Siamo alla fine di una settimana al quanto strana, ha sempre piovuto…improvvisamente ho tirato fuori tutti i maglioni dall’armadio e ho pure la sciarpa :) (sono ufficialmente in modalità coperta! ihihihi!)

Solo oggi almeno qui a Padova abbiamo avuto due orette di sole che hanno illuminato le bellissime foglie rosse che stanno riempiendo gli alberi e se esce il sole si sta davvero bene :-)

In questi giorni sono molto presa da alcuni progetti che sto seguendo e, forse anche per il tempo atmosferico, mi sono resa conto di essermi concessa poco tempo per me. Abbiamo tutti tanti impegni, però per quanto siano grandi per quanto numerose siano le nostre responsabilità prendersi un’ora, un’ora e mezza di tempo per sè è fondamentale.

Io arrivo a risentirne e questo influisce in tutto! Quando poi metto le scarpe da running o faccio power yoga o vado in palestra sento la differenza, sento che mi rigenero e riesco forse ad affrontare ancora meglio tutto quello che devo fare. Sono ore importanti in cui magari riusciamo o a staccare o a guardare da un altro punto di vista le cose che ci ronzano in testa. Torniamo ottimisti!

Staccare, rallentare, respirare un’aria diversa, allenare il proprio corpo e la propria mente ad essere forti e sani sono la chiave del benessere.

Domani dunque è sabato, ma qual’è il vostro sabato, e la vostra domenica ? Qual’è il vostro giorno libero? Quel giorno in cui si sente che non si va a lavoro, l’aria è più rilassata e finalmente ci possiamo godere una colazione come si deve, in compagnia o in solitaria con un pò di musica.

Vista la settimana piovosa e le temperature direi che il forno lo possiamo anche accendere vero? Era un pochino che avevo pronta questa ricetta e penso che ci siamo :) è la settimana giusta.

E’ un dolce energetico e posso considerarlo il dolce dello sportivo a tutti gli effetti ;-) la torta di mele è buona ma su cambiamo un pò le regole!!!

Banana Bread ai super foods

Banana_Bread

Conoscete il banana bread? Sul web potete trovare mille versioni di questo dolce. E’ tipico dei paesi anglosassoni si fa a forma di plumcake e quindi di pane in cassetta  è perfetto per la colazione e per l’ora del tè ;-)

Si utilizzano le banane per farlo, soprattutto quelle più mature. Un’ottimo modo per non buttarle. Donano un sapore unico e non serve usare le uova! MangiaComeCorri ha tolto anche il burro ovviamente e ha realizzato una versione light utilizzando dei super food!

Ho utilizzato il miglio per le sua sue caratteristiche energetiche e i semi di chia, ricchi di grassi buoni, omega e proteine.

Cosa vi serve:

200 gr di farina di miglio

100 gr di farina di riso

2 banane mature

100 ml di olio di semi di girasole

130 gr di zucchero di canna

1 bustina di cremortartaro

100 mi di latte di riso alle nocciole

3 cucchiai di semi di chia

80 gr di noci e nocciole

Come si prepara:

Iniziate con il prepaprare tutti gli ingredienti. Aprite le nocciole e le noci e passatele nel mixer in modo da creare un’ottima granella da utilizzare sia per l’impasto che per ricorprie la torta in superfice.

Pesate le farine e lo zucchero e riponeteli in una terrina capiente. La farina di miglio può essere facilmente realizzara anche in casa, partendo dai chicci di miglio (questo se avere un super mixer o il bimby).

Prendete due banane e schiacchiatele per bene con la forchetta fino ad ottenere una pappetta da aggiungere alla farina. Mescolate e amalgamate il tutto. Aggiungete l’olio e il latte continuando a mescolare. In seguito prendete il robot da cucina e girate per 10 minuti l’impasto in modo da renderlo cremoso.

Alla fine aggiungete i semi di chia e parte della granella di frutta secca. Oliate la teglia e versate l’impasto. Aggiungete la granella rimasta e infornate per 25/30 minuti per 180°.

La consistenza della torta non sarà come quelle classiche sarà più densa…una bontà assoluta!!! :-)

Ps: merenda o colazione, accompagnate la fetta di banana bread con un succo di pera, mela e kiwi fatto in casa!

Nota del 31/12/2015: la versione con il miglio è strepitosa e diversa dal solito, io la adoro. Ho ripreparato però il banana bread con farina di riso e grano saraceno, l’effetto è più classico e si dona un’aspetto molto più simile al pane. Ho cercato di far gonfiare molto il dolce :) aggiungendo alla bustina di lievito 1 cucchiaino di bicarbonato e un cucchiaino di aceto di mele. L’ho fatto con gocce di cioccolato ;) da provare!

Banana_Bread2