Giornate uggiose e io sono qui, nel mio piccolo mondo a lavorare su pensieri e progetti che mi stanno rendendo molto attiva in questo periodo.

Domenica eravamo seduti sul divano, pioveva, ci siamo guardati e abbiamo iniziato a sistemare la seconda camera che abbiamo a casa. Abbiamo messo un pò di musica e ordinando di qua, spostato di là, abbiamo creato un piccolo studio, con la classica lavagnetta attacca tutto.

Se non hai un sogno, non hai una meta da raggiungere. (cit.)

In questo ultimo mese è cambiato qualcosa… quando si hanno periodi in cui ci si sente un pò persi, non bisogna buttarsi giù d’animo, si arriva sempre ad un punto in cui si riparte.. e si riparte sempre da sè!

Bisogna essere attivi, bisogna conquistarsi quello che si vuole o semplicemente  scegliere una direzione e stai certo che non appena ti metti in moto e decidi di sorridere e darti da fare, le cose accadono…accadono davvero…

Dunque da domenica, ho una piccola scrivania, con tutti i miei appunti, i miei libri, un pc e tante idee…vediamo dove mi porteranno, sò solo che le cose che nascono da noi sono le cose che ci rendono più felici. Seguire una strada che ti chiama e che senti è un’opportunità da non perdere, anche se non sarà facile ma se ti chiama e sai che puoi metterci il meglio di te, perchè non provarci?

Le cose che ti sorprendono lungo il cammino sono sempre le migliori, quelle per cui vale la pena….un pò come questi burger :P

Burger inaspettati, fatti una sera quando a casa avevo solo rape rosse e che poi ho riproposto la scorse settimana a pranzo da un’amica :)

Burger di barbabietole con fagioli azuki.

DSC_0252

Abbiamo già parlato delle Rape Rosse o Barbabietole in qualche ricetta fa – qui – un tubero ricco di proprietà disintossicanti, depurative e antiossidanti, un concentrato di ferro calcio e vitamina B.

Per chi come me ama le barbabietole non può perdersi questi burger che sono perfetti da mettere nei panini magari con una salsa a base di yogurt o da mangiare così come polpette. Noi a pranzo li abbiamo accompagnati con un’insalata di spinaci, finocchi, noci e semi di sesamo. (Adoro questi pranzi!!!)

Sono facili da fare, non bisogna cucinare niente a meno che non utilizziate i fagioli azuki secchi e allora bisogna metterli in amollo per 12 ore e poi cuocerli. Ma se avete anche i fagioli in barattolo, preferibilmente biologici, sciacquateli per bene e iniziate ad impastare :)

I fagioli azuki sono quelli viola, li adoro soprattutto negli hummus. Lì trovate senza difficoltà e potete realizzare le vostre polpette proteiche.

Cosa vi serve:

4 barbabietole crude medie

100 gr di fagioli azuki

timo

erba cipollina

sale rosa

olio evo

4 cucchiai di pan grattato

2 cucchiai di semi di sesamo

Come si preparano:

se utilizzate i fagioli già cotti, aprite la lattina e sciacquateli molto bene. Riponeteli in una terrina.

Pelate le barbabietole e grattuggiatele come lo carote dentro la terrina. Mescolate, aggiungete 2 cucchiai di olio evo, sale rosa, dei rametti di timo fresco (o 1 cucchiaino) e  5 foglie di erba cipollina. Rimescolate e con il mixer ad immersione frullate il tutto ma non completamente, giusto qualche zona in modo da tenere parte dell’impasto ancora intatto.

Aggiungete 4 cucchiai di pan grattato (per quello senza glutine consiglio sempre la NutriFree) e 2 cucchiai di semi di sesamo.

A questo punto formate i vostri burger che non devono essere tondi a polpette ma abbastanza schiacciati. Verranno fuori morbidi anche dopo la cottura ed è questo il bello, sono deliziosi!!!!

Scaldate una padella con dell’olio evo o dell’olio di semi di girasole, cucinate molto bene entrambe le parti. Se li fate in forno 20 minuti a 180 gradi. Gli ultimi minuti alzate pure a 200 gradi.

Buon appetitooo :)

DSC_0253