Buon lunedì!

Si riparte! Nuova settimana, nuova ricetta e a breve anche un nuovo articolo dedicato alla nostra Cucina Green, parleremo di “Insaporitori e dolcificanti” tutti questi ingredienti che ci servono o meno per condire, insaporire e dare un tocco in più ai nostri piatti, sia in sapore che in proprietà nutritive.

Oggi invece vi propongo un’altra ricetta da auto produrre a casa, basta solamente dell’ottima frutta secca e un frullatore/robot da cucina decente :-) io ho un Kenwood che ha sia frullatore che mixer.

Sono entrata nella seconda fase di questo percorso alimentare “Detox” volto a riequilibrare la mia flora batterica, eliminare tossine e batteri che mi hanno creato un gran caos in questi ultimi anni e soprattutto eliminare di conseguenza la fermentazione.

Non è sempre detto che se mangi bene, il tuo intestino stia bene. Con l’ alimentazione crei il tuo equilibrio, migliori moltissimo e io non mi trascuravo assolutamente ma se hai un problema alla base, ogni tot tempo riaffiora. E io ero stanca!!!!

L’ intestino va curato, il nostro sistema digestivo non dovrebbe mai essere trascurato perchè è lì che ci sono tra i meccanismi principali che ci tengono in vita e che ci rendono ciò che siamo.

Non è un tipo di dieta semplice. Ho eliminato parecchi alimenti (alcuni li sto riprendendo adesso), ho diversi integratori ai quali star dietro e ho dovuto rinunciare a molte corse, molti allenamenti.

Forse questo è il lato più difficile da gestire. :-) Ma necessario per potermi rimettere al meglio! Purificarsi è un’opportunità e lo fai dentro di te e fuori di te.

Be patient e trust your journey. (Cit)

Sii paziente e credi nel tuo percorso!

 

Oggi come in tutte le fasi della nostra vita!

Non avrò sempre le energie per fare un allenamento lungo ma c’è energia ed energia. Da due mesi a questa parte mi sveglio sempre in forma, digerisco molto bene, ho la pancia piatta (!!!), sono più attiva mentalmente, sono più consapevole e mi dedico molto alla cucina e allo yoga. Energie pulite :-) ed è una gran bella senzazione!

Le energie muscolari stanno tornando e ci recupereremo ;-) anche perchè ho delle gare da fare nei prossimi mesi!!!!

Ma eccoci qui! Cosa centra il “Burro di mandorle”? Beh in questo periodo è diventata una vera droga per me, o meglio la mia super colazione. In questi ultimi mesi mi sono messa ad auto produrre un sacco di cose e quando inizi non ti fermi più.

Ci hanno cresciuti a pane e Nutella (mica male dite? può essere, al tempo!) ma quando capisci i limiti e le fregature dei prodotti confezionati, capisci anche come li devi selezionare e acquistare. Cosa evitare, cosa ridurre. Ma quanti barattoli poi ci portiamo a casa e buttiamo? E soprattutto, quanto costano??? (Se costano poco un motivo ci sarà…se costano troppo può dipendere dalla super qualità, dalla super marca o dall’esagerazione).

Burro di mandorla e non solo

17121608_10212422279460003_1765861962_o

DSC_00079-466x700

 Ce lo insegnavano anche ai laboratori quando eravamo piccoli. Per creare la crema di nocciole basta frullare le nocciole, avere pazienza e aspettare che rilascino il loro magico olio che poi si trasformerà in crema. Perchè non l’ ho mai fatto?

Quando ci provi e lo fai….poi inizi a chiederti perchè hai sempre comprato tutti quei barattoli?

In casa già da tempo ci facciamo la tahin e i formaggi di anacardi (ecco le ricette: tahinformaggio) La crema di semi di sesamo è facile davvero e velocissima da preparare. Avevo timore con la frutta a guscio perchè pensavo che il mio frullatore non fosse abbastanza potente. Ma ciò che aiuta questo processo….è la tostatura! Se tosti bene le mandorle o le nocciole…tutto si può!!!

E vogliamo parlare del risparmio economico? Per esempio 250 gr di semi di sesamo in Bottega li porti a casa sui 2 euro + dell’ olio di semi di sesamo che serve se hai un frullatore (con il bimbi non serve o al massimo metti 40 ml) contro i prezzi che si trovano normalmente per i barattoli, dai 6 agli 11 euro….direi che c’è una bella differenza!!!!!

Tentar non nuoce giusto? :D

Le mie colazioni proteiche sono assicurate con queste delizie! Chi mi ha dato coraggio a sperimentare è stata Emanuela Caorsi (Nutrizionista Olistica di Genova) che mi segue in questo percorso e mi sta insegnando moltissimo. Ho sempre avuto la passione per l’auto produzione e le cose naturali fatte a casa…adoro proprio il cibo semplice e puro. Non so se avete mai letto o visto il libro The Green Kitchen Stories (hanno un blog super tral’altro) sono una coppia/famiglia che adoro e che mi hanno sempre ispirata molto. Li trovate molto ricette. Anche nel libro “Alla Salute di Paola Maugeri” c’è molta autoproduzione :)

Ecco la ricetta base:

per 1 barattolo medio

300 gr di mandorla sgusciate (con la buccia)/nocciole o altra frutta a guscio

1 o 2 cucchiai di olio di cocco (a piacere, potete anche ometterlo)

1 punta di vaniglia in polvere

Altre spezie a piacere: cannella ad esempio

Come si prepara:

tostate la frutta in forno, direttamente sulla teglia a 140° per 40 minuti. Ogni tot giratela.

Non appena pronta aspettate un paio di minuti e poi mettetela nel vostro mixer. Ci vorranno 8 minuti. Azionatelo per un pò finchè non diventa tutto farina. Continuate a frullare e ogni tot fermate il mixer per non surriscaldare troppo.

La fase di passaggio importante è quando tutto diventa una palla. Non abbiate timore non salta il frullatore. Continuate a frullare perchè è proprio lì che l’olio viene estratto e tutto si trasforma in crema. Io aggiungo due cucchiai di olio di cocco perchè mi piace la cremosità ulteriore che dona. Metto la vaniglia.

Versate in un barattolo e mettete in frigo.

Nel caso della crema di nocciole potete anche aggiungere dei cucchiaini di cacao crudo in polvere verso la fine in modo da renderla più cioccolatosa.

Amo il burro di mandorla ma il profumo della nocciolata è spettacolare. Mentre frullavo aprivo il tappo del mixer e mi lasciavo inebriare.

Insomma in poco tempo ti prepari il tuo burro 100% con frutta a guscio senza doverti preoccupare di oli aggiunti, olio di palma, zucchero ecc ecc….perchè NON SERVONO!!!!!!!!!!!!!!!

Namastè! :)

DSC_1131