Buongiornoooo!!!!!

Che bello tornare a scrivere qui :-) la vita e i miei ritmi sono talmente cambiati in questo ultimo anno che avere del tempo per buttar giù ciò che mi passa per la testa è davvero difficile!

Perchè ogni ricetta rispecchia uno stato d’animo, una giornata particolare, un periodo dell’anno! Ho capito che sono così, non preparo ricette nuove perchè bisogna farle, ma le preparo quando è il momento, quando ho tempo e modo di sperimentare qualcosa e/o tempo da dedicare alla cucina. Non è scontato…

Sono una blogger un pò anomala ma devo dirvi la verità…mi piace molto questa “libertà”. Adoro condividere con voi pensieri, modi di vedere il mondo, lo sport, le giornate, i piatti, ormai siamo su Mangia Come Corri da un pò e abbiamo creato un’intesa, una piccola Tribù che non ha smania di raggiungere chissà che numeri sui social ma vuole semplicemente essere sincera e vuole essere molto molto semplice!

Qui parliamo molto di decrescita, di contatto con la natura, di amore per le proprie passioni…. e lo facciamo tramite un social network, un pò strano no? :-)

Ma è uno strumento utile per condividere pensieri, filosofie, notizie…MA bisogna saperlo usare e bisogna capire qual’ è per noi nutrimento positivo o negativo!

Proprio per questo ci sono giorni nei quali mi prendo una pausa dai piccoli schermi sia nel blog che a lavoro, ci sta…dobbiamo staccare ma non perchè i social siano uno strumento negativo ! Si stacca ogni tanto perchè non è necessario “esserci sempre”, perchè ci fa bene, perchè i social sono uno strumento che ci permette di comunicare velocemente e possono essere strumenti che possono anche arricchirci, attraverso i quali possiamo seguire e imparare delle cose, sono strumenti nei quali si può generare cultura MA sapendoli usare bene, sapendoli usare PER questo!

Usarli per perderci del tempo no…quello no… voi cosa ne pensare?

(Bando alle ciance!!! Dov’è la ricetta??? :D )

Eccolaaaa!

Sabato sera ero a casetta sola con Nanà e dopo cena mi sono messa in due secondi ad impastare questa delizia, pronta per la merenda della domenica!

Castagnaccio senza zucchero: con mele, uvetta, pinoli e nocciole 

Gustosissimo, molto energico, senza farine di grani e cereali, senza latticini e senza zucchero!!!!!

Quanti SENZA! Eppure ragazzi che buono :-)

Non faccio mai dolci a casa, se non in occasioni rare, in questo caso ne avevo una gran voglia! Non esagerate però, alla fine è solo farina di castagne e le castagne non sono leggerissime ma per questa stagione ci sta, sia a colazione che a merenda! Per cui diamoci alla pazza gioia ! :-)

Cosa vi serve:

300 gr di farina di castagne bio

450 ml di acqua

2 cucchiai di olio evo  delicato

1 pizzico di sale

1 mela grande

2 manciate di uvetta

1 manciata di pinoli

2 manciate di nocciole

rosmarino

Come si prepara:

  • ponete la farina in una ciotola e aggiungete man mano l’acqua e il pizzico di sale. Mescolate fino a che non si è assorbita e la farina ha raggiunto la giusta cremosità
  • aggiungete: mela tagliata a cubetti, nocciole tritate, pinoli, uvetta e  mescolate
  • oleate una teglia tonda
  • aggiungete in cima dei pinoli e del rosmarino
  • in forno per 30/35 minuti a 180 gradi

Tutti gli ingredienti utilizzati sono di : La Bottega Sfusa (Padova)

Con questa ricetta partecipo a:

THE FREE FOOD LOVER