Sono passati quasi 2 mesi da questa gara. Non ne ho parlato subito nel blog perchè stavo aspettando che venisse pubblicato un mio piccolo articolo sulla Rivista “Spirito Trail” di agosto, nella quale ho parlato proprio di questo percorso: il Sentiero 4 Luglio.

( E’ stata una bella sorpresa poter scrivere per questa rivista  :-) )

Una gara che mi ha lasciato tante emozioni e dalla quale ho imparato e vissuto diverse senzazioni che vorrei rivivere e tenere da esempio ogni volta che corro.

La Maratona del Cielo – Sentiero 4 luglio è una gara storica che si tiene a Corteno Golgi (Brescia) tappa della Sky Runner Italy Series, è una gara ben riconosciuta e soprattutto molto ben gestita dall’organizzazione.

Mi sono iscritta insieme a degli amici del Padova Trail Friends, alcuni di noi hanno fatto la 23 km con 1.500 m D+, altri invece la gara madre, la 42 km con 2.700 m D+, percorsi che ti portano davvero a correre ad un passo dal cielo.

7_900

Abbiamo trascorso un intero weekend tra queste meravigliose montagne della Valcamonica, le quali Valli fanno parte della Riserva Naturale di Sant’Antonio e per chi arrivava da fuori era tutto molto ben organizzato.

La cena era organizzata dallo staff e abbiamo trascorso la notte nella palestra di Corteno Goldi, sulle brande della Protezione Civile con i nostri sacchi a pelo. (I più fortunati ed esperti invece si sono portati il loro materassino ;-) che invidia!!!)

In quelle ore, ognuno aveva i suoi riti di preparazione, ognuno era con i propri pensieri e per quanto riguarda me l’unica cosa che sentivo era tensione, dovevo cercare di dormire e riposare…beati coloro che hanno russato! :D

Poche ore di sonno e sveglia alle 5.00 immersi nella meraviglia del silenzio delle montagne... pronti per fare colazione e farsi trovare alle 6.45 alla partenza.

Entrambe le partenze sono state a Corteno Golgi, mentre gli arrivi a Santicolo. Per i primi 4 km la gara è stata uguale per entrambi i percorsi, si sono divisi dopo qualche km e  ricongiunti a Passo Salina (2433mt) punto più alto per la 23 km, dal quale poi sarebbe iniziata una discesa di 11 km davvero molto tecnica.

IMG_8630

Luoghi di una bellezza indescrivibile, entrambi i percorsi molto tecnici che non ti permettono di togliere lo sguardo dal sentiero,  la 42 km è stata una gara di grande impegno mentale e fisico, zone di alta montagna con notevoli difficoltà alpinistiche  e  “off limits” per chi soffre di vertigini.

Un weekend inoltre di grande caldo e chi ha corso per molte ore sotto il sole ha dovuto gestirli molto bene dal punto di vista energetico ed idrico.

Il mio obiettivo per questo percorso era gestirmi al meglio e durante una sky race per me significa: tenere la salita fino in cima in compagnia di tutti i miei mantra, cercando di non consumare tutto il carburante e dare il massimo in quello che mi riesce meglio: la discesa! 

Sono arrivata in cima “sfatta” ma pronta per la seconda parte della gara.

Il trail è uno sport che insegna a soffrire, a desiderare, a raggiungiere un obiettivo, a non mollare; sei lì, devi per forza reagire, mettendoti alla prova nonostante dentro di te ci sia il finimondo :)

Quando penso a questa gara sorrido perchè avevo bisogno di avere la testa con me, di mettere da parte tutte le insicurezze e sentirmi sicura, sicura di me e di quello che nel mio piccolo voglio vivere ogni volta.

Complimenti a tutti i corridori e ai miei compagni di avventura dai quali ogni volta ho sempre da imparare!

11667472_980577901987157_1696898076216050492_n.jpg

 Un grazie enorme all’organizzazione e ad una cuoca speciale che mi ha fatto trovare un vassoio pieno di verdure di ogni genere ;-)


LA MARATONA DEL CIELO – Sentiero 4 luglio

Sito: http://www.maratonadelcielo.it/

FaceBook: https://www.facebook.com/pages/Skymarathon-Sentiero-4-Luglio/210466878998267?fref=ts