Oggi è il primo giugno!

Quando ero più piccola per me 1 giugno significava l’inizio dell’estate, anche se la scuola non era ancora finita, sapevo che nel giro di poche settimane sarei comunque stata al mare…in Sicilia! Mio padre è siciliano, di Catania, le nostre estati sono sempre state lì. Il 1 giugno alzavo la cornetta e chiamavo la mia amica del mare…“Ciao…pronta per l’estate?” :)

Poi si cresce, aumentano gli impegni e il tempo per sè e per le tue estati si accorcia ^^ aimè…non si sa mai quando inizia!

Amo la montagna, se devo decidere dove andare un giorno di festa o una domenica io adoro andare in montagna in mezzo al verde ma….il mare, il mare per me è famiglia, è lo stare insieme, è lo svegliarsi presto e andare in spiaggia quando ancora non c’è nessuno.

Oggi c’è un sole meraviglioso, c’è caldo e umidità, l’estate inizia a bussare e a farsi sentire. :) Cosa farete durante questo “ponte”? Mi sa che pochi fanno ponte e molti lavoreranno anche domani ma sicuramente ci sarà occasione di trovarsi tra amici e parenti, fare una cena, un’aperitivo all’aperto, un pic nic… a volte basta sedersi in un parco con una coperta e organizzare un banchetto al volo!

La ricetta di oggi è molto semplice e non è niente di nuovo in quanto è legata alla tradizione italiana, in particolare alla tradizione ligure ma utilizza i ceci o meglio la farina di questi legumi che ho scoperto essere sempre stati poco consumati da doversi di voi :) ma mi piace è bello quando mi mostrate le ricette che provate e quando vado a casa di qualcuno e trovo un piatto del blog pronto a tavola :) è una bella cosa e vedo che chi lo fa è felice e si sente bene!

Questo piatto l’ ho preparato mercoledì scorso. 2 o 3 volte al mese con le mie amiche Cri e Giù organizziamo sempre una cenetta per stare insieme, qualche volta usciamo a provare magari qualche locale nuovo o torniamo nei nostri posti preferiti ma…realmente ci piace preparare e soprattutto chiederci “che si mangia?”, “cosa prepariamo?” e ci dividiamo i compiti :) la chat parte sempre capendo cos’abbiamo a casa e poi, se serve, si va dal fruttivendolo a comprare delle verdure.

Farinata di ceci e patate alle erbette.

DSC_1067La portata principale questa volta l’ ho preparata io, avevo più tempo e allora nel pomeriggio mi sono messa in cucina ad infornare la Farinata di ceci. E’ un piatto semplicemete a base di farina di ceci e acqua, è gustosissima e la si può arricchire con le erbette aromatiche che preferite.

E’ un piatto proteico che non appesantisce per niente (ovviamente non bisogna mangiare tutta la teglia da soli eh :D), ha delle regole da seguire nella procedura ma si realizza con pochi passaggi. E’ ottima da mangiare sia calda che fredda ma, la cosa super è che risulta comodissima da portare via se fate un pic nic, se andate in escursione o altro… si taglia facilmente e si conserva benissimo.

Ve la consiglio anche per un aperitivo o come antipasto, potete tagliarla come preferite a quadrati grandi a strisce o a quadratini più piccoli e componete il vostro piatto.

Noi l’abbiamo abbinata ad un’insalata di fagiolini, pomodorini, cetrioli e pinoli! (n.b.) :) E per concludere tantaìe tante ciliege :) et voilà!

Cosa vi serve:

(la mia teglia da forno è 40×20)

2 patate medie

150 gr di farina di ceci

500 ml di acqua

60 ml di olio evo

1 cucchiaino raso di sale

rosmarino

timo

(se volete anche delle spezie: curry o paprika)

Come indicato, la mia teglia da forno è 40×20 e la farinata di ceci non deve essere spessa, anzi deve venure fuori abbastanza sottile in modo che si possa cuocere per bene.

Come si prepara:

la mia versione è con la patate ^^

Partite prima dalla preparazione della farina. In questo caso il preparato ha necessità di riposare come minimo 2 ore, c’è chi tiene a riposo l’ impasto anche 4 o 6 ore. Consiglio: preparare l’impasto all’ ora di pranzo e lasciate riposare fino all’ora di preparare la cena.

Pesate la farina e riponetela in una ciotola, aggiungete man mano l’acqua e l’ olio e lavorate bene il tutto con un frustino, non ci devono essere grumi. Aggiungete il sale, eventualmente la spezia scelta (se aggiungete spezie ovviamente riducete il quantitativo di sale al 1/2 cucchiaino).  Aggiungete anche le erbette e mescolate. Lasciate riposare.

Pelate poi le patate, tagliatele a quadretti e fatele bollire per 10 miuti. Scolate e schiacciatele con una forchetta.

A questo punto, a forno caldo a 200 °, ungete la teglia con un goccio di olio e versate il composto. La farinata non dev’essere spessa ma sottile, aggiungete poi le patate schiacchiate e distribuitele in maniera omogenea.

Infornate a 200° per 25/30 minuti. Dopo questo tempo azionate il grill o la funzione ventilata per altri 10 minuti deve risultare molto ben dorata e con i contorni croccantini (a  me piace così!) :) Mi raccomando fate attenzione alla cottura non deve asciugarsi troppo e non deve assolutamente rimanere cruda dentro.

Tagliate e buon appetitio! :)

 DSC_1075