Gli arancini di Lalla non sono perfetti, sono pasticcioni, rendono la cucina un grande caos ma alla fine sono buonissimi e ne mangeresti all’infinito. :)

Sono golosa, sono golosissima soprattutto delle cose alle quali non sò resistere e questi arancini sono fatti con ingredienti semplici, non c’è niente di eccessivo, nemmeno la cottura per cui..lasciamoci andare per una “giusta causa” :D

Rieccomi dopo ben due settimane di assenza,  questo spazio mi è mancato ma…la mia mente ha continuato a viaggiare, ha continuato a scoprire nuove cose, nuovi ingredienti.

Il blog è nato per questo, per condividere il mio viaggio e per imparare dalle persone straordinarie che sto incontrando, un viaggio semplice, fatto di ingredienti semplici e facilmente reperibili, sperando che possano entrare a far parte anche delle vostre case, donando qualcosa di diverso :)

Rientrata dal mare, dalla Sicilia. Due settimane che mi sono servite notevolmente, sono tornata a casa con un gran bisogno di scrollarmi di dosso tutta la negatività che ha fatto parte di me negli utlimi mesi, ho tanta voglia di fare un sacco di cose!

Quest’estate ho avuto la conferma di due lezioni:

1) “niente avviene mai come vorremmo”… non esiste niente di equilibrato, è tutto meravigliosamente storto e dunque, ci resta solo che svegliarci, fare un sorriso in più e impegnarci per ciò che vogliamo raggiungere. E’ il nostro approccio che cambia le giornate e che ci fa sentire bene o male!

2) “L’ energia di cui abbiamo bisogno è già qui, non bisogna dimenticare mai di coltivarla e rispettarla”. Tutto ciò che rimane fuori, soprattutto di negativo, ci gira intorno, può scalfirci ma noi siamo la nostra casa base, il nostro punto fermo.

Ma….cosa sono questi discorsi??? :D ora basta!!! Buuuuu….vogliamo la ricettaaaa :) beh…avete ragione! Vi avevo promesso una quarta ricetta dedicata alla calda Sicilia ed eccola qui….vi ho preparato gli arancini, semplici da fare, li potete arricchire con quello che volete, qui vi propongo una ricetta base ;) Divertitevi!!!!

DSC_0270

Perfetti per una prossima cena con amici o per un goloso pranzo!

Cosa vi serve:

(per 6 arancini grandi e 9 medi)

300 gr di riso integrale

salsa di pomodoro bio q.b. (se sono le bottiglie in vetro grandi basta la metà)

250 gr di piselli

cipolla di tropea a piacere

sale e olio

10 foglioline di basilico

mozzarisella

per la pastella:

farina di ceci

acqua

sale

per l’impanatura:

pan grattato gluten-free

2 cucchiai di semi di lino macinati

DSC_0260

Come si preparano:

mettete a cuocere il riso integrale in acqua leggermente salata, preparate anche il sugo di pomodoro con olio, sale, cipolla, piselli e tanto basilico. Coprite la padella del sugo con un coperchio e cuocete finchè non si è asciugata tutta l’acqua e il sugo è rimasto asciutto ma non troppo.

Non appena il riso è pronto scolatelo e non sciacquatelo, deve rimanere con tutto l’amido. Mettetelo in una ciotola e lasciate raffreddare.

Preparate la pastella: 3 cucchiai di farina di ceci con l’aggiunta di acqua e sale fino a renderlo abbastanza liquido.

Preparate il pan grattato aggiungendovi 2 cucchiai di semi di lino macinati.

Non appena il riso si è raffreddato, iniziate a preparare gli arancini. Su una mano mettete un cucchiaio di riso stendendolo molto fine su tutto il palmo, chiudete un pò la mano e aggiungete un bel cuchiaio di sugo con i piselli e dei cubetti di mozzarisella. Chiudete il tutto con un altro cucchiaio di riso e formate i vostri arancini. Ogni arancino dovrà poi essere passato delicatamente nella pastella.

Prima di impanarli per bene, metteteli in frigo per 30 minuti. Dopo l’impanatura infornateli a 200 gradi per 20 minuti, girateli anche devono risultare belli dorati e croccanti su tutti i lati. (Realmente andrebbero fritti maaaaaaaa a voi la scelta! :P Al forno sono altrettanto croccanti!!! ).

Con questa ricetta, saluto le mie vacanze :D

DSC_0271