Quanti minuti al giorno trascorri immerso nell’autentica quiete, se mai lo fai?

Il silenzio è essenziale. Abbiamo bisogno di silenzio, tanto quanto abbiamo bisogno di aria, tanto quanto le piante hanno bisogno di luce. Se la nostra mente è affollata di parole e pensieri, non c’è spazio per noi. (cit.)

Al giorno d’oggi siamo sommersi di rumore, di stimoli, di interazioni…umane o digitali.

Thich Nhat Hanh è un monaco buddhista, una delle figure più importanti in ambito spirituale mondiale. Il focus dei suoi libri è sempre la consapevolezza di sè.

Ci racconta come la nostra mente sia una Radio non-stop, 24 h su 24. Tutto intorno a noi è pensiero, e il pensiero è nutrimento. Parole, azioni, immagini, suoni, luci…tutto ruota dentro la nostra mente anche senza un obiettivo particolare.

Tutto è cibo per noi, non solo gli alimenti e, anche il “cibo”  sensoriale può essere nutriente o tossico. Dunque non siamo solo ciò che mangiamo ma siamo anche ciò che pensiamo….soprattutto. La mente è interconnessa a noi, allo stomaco, all’intestino, la mente comanda le nostre decisioni e le nostre prestazioni.

Credo che ognuno di noi nella vita, chi prima, chi dopo, abbia vissuto un periodo di smarrimento o grande cambiamento. All’inizio tremano le mani ma poi tutto si rivela un’opportunità.

Per me, il silenzio è diventato un grande amico. Lo ricerco nel mio quotidiano, lo ricerco quando faccio yoga, quando corro e lo trovo sempre tra i sentieri che amo..e in montagna!

E’ una condizione così rara al giorno d’oggi, ma relamente è il modo migliore per uscire dalla confusione e rifocalizzarci sui nostri obiettivi.

12834961_10209046336783546_1217115773_n.jpgIl Trail Running ovvero la Corsa in Natura mi ha insegnato il silenzio. Lì vivo a pieno la necessità costante di semplificare la mia vita, di renderla il più essenziale possibile.

Qualche giorno fa ho ascoltato il video di una gara e la voce ha detto ” Per fare questo sport…devi amare il silenzio!” Senza il silenzio, non puoi trovare la forza di andare lontano in mezzo a luoghi e paesaggio così ricchi, ricchi di natura, ricchi di vita.

12324999_10209046335263508_512593853_n.jpgE’ proprio così…chi ama il silenzio ama la montagna, ama camminare, ha rispetto per sè e per il proprio corpo e ricerca la propria quiete.

Il silenzio è una pausa nutriente che possiamo concederci ogni giorno, in modi diversi. Non è solo yoga e meditazione ma è un modo di porci, di alleggerirci, di lasciare andare, di creare spazio per noi e soprattutto è un modo per ricaricarci!!!

Io per esempio adoro la luce della mattina e l’aria che c’è..sono pure non ancora contaminate… c’è un qualcosa di mistico che mi dispiace perdere…

12834980_10209046619270608_1540052379_n.jpgUn libretto davvero speciale, che mi ha consigliato un’amica. Affronta il tema in maniera molto molto più approfondita legandolo a diversi ambiti e certo..non vi posso svelare tutto :)

Ma spero di avervi incuriositi, il nostro benessere dipende a 360° da tante cose ma il nostro pensiero e la nostra energia…sono il carburante più importante!