Buongiorno!
Ecco un’ altro piatto che può accompagnare le vostre cene o i vostri pranzi… :-)
I contorni non sono da meno in una tavola ben apparecchiata e non devono essere considerati come degli elementi secondari ma anzi…possiamo definirli “i piatti della condivisione”.
Quando organizzo cene e pranzi in famiglia o con amici, mi piace molto preparare più portate, passare i piatti, raccontare le ricette e riempire la tavola di ciotole, ciotoline, vassoi…la tavola si colora e le parole e le risate si confondono tra loro creando un’atmosfera dolce e semplice!
Ci sono piatti che si possono combinare in vari modi! Adoro le verdure, spesso si è abituati ad averle abbinate sempre e solo ad un piatto proteico e ad un pò di carne ma realmente sono super versatili e possono essere tranquillamente abbinate ad un’altro piatto vegetariano più ricco: un’ insalata di legumi, un bel piatto di grano saraceno e verdure o con una vellutata.
Mi capita inoltre spesso di prepararmi  piatti di verdure come finocchi al forno, cavolo rosso e di mangiarli solo con del riso integrale o del riso rosso conditi con un pò olio  semi di lino. I miei pranzi sono spesso così! Semplici e  leggeri, mi sazio, non mi riempio troppo e ho la giusta energia per continuare il pomeriggio e per potermi allenare dopo lavoro. (Ovviamente con merenda al seguito : – ) )
La parola involtini di solito ci fa pensare a qualcosa di ben farcito, ed esistono vari modi per poter preparare degli involtrini gustosi in versione vegetariana e senza glutine. Ogni stagione ha le sue verdure e le sue possbilità; in questo caso l’autunno e l’ inverno possono contare sulle meravigliose foglie del Cavolo Verza.
Quando compro la Verza al mercato, chiedo sempre quelle con delle belle foglie verdi esterne. Sono ottime per ogni cosa ma in primis io preparo degli involtini. Avete mai provato?
InvoltiniVerza_MangiaComeCorri2

Non è l’ unico modo per farcire queste bellissime foglie, un’altra possibilità è riempirli con del riso basmati, verdure e frutta secca, cucinandoli con del pomodoro (n.b.) ma…gli involtini con le patate al curry rimangono i miei preferiti.
Sarà ma si combinano perfettamente come sapori! Inoltre questa verdura si conserva molto bene in frigo non dovete preoccuparvi se ve ne rimane tanta, può essere utilizzata e finita mettendola nei minestroni.
Normalmente, con le prime foglie si riescono a fare massimo 8 involtini!
Cosa vi serve:
(per 6 involtini) 
6 foglie verdi esterne del Cavolo Verza
4 patate grandi
sale
curry
olio
Spago da cucina
Come si prepapra:
Partite pelando e sciacquando le patate. Tagliatele in piccoli cubetti e fateli sbollentare in acqua per 20 minuti.
Tagliate e sciacquate le foglie di verza e cuocetele un pò in acqua calda per ammorbidirle. Io solitamente utilizzo una padella grande e alta, ci metto 3 dita di acqua e immergo 2/3 foglie alla volta, in 10 minuti sono pronte. Appoggiatele dentro uno scolapasta per far sgocciolare bene l’acqua in eccesso.
Non appena pronte le patate, scolatele e spadellatele con dell’ olio, sale e curry in modo da ammobidirle per bene.
Preparare le foglie per fare gli involtini, taglite la parte finale del gambo, farcite con le patate aiutandovi con un cucchiaio, arrotolate le foglie e chiudete con dello spago da cucina.
Ripetete così per tutte le foglie e riponete gli involtini dentro ad una teglia da forno.
Mettete in forno per 15 miuti a 180° in modo da rendere il cavolo verza leggermente croccante! :- )