Tra meno di due settimane, si riparte per la Sicilia!

Sono 2 anni che non vedo la mia famiglia; negli ultimi 4 anni le vacanze sono sempre state prese e vissute con il contagocce e poca capacità e possibilità di rilassarsi. Finalmente ho la possibilità di ritornare in quell’isola meravigliosa fatta di cielo, montagne e mare!

Il 2015 è l’anno del cambiamento, è l’anno della consapevolezza e della presa di posizione verso una vita che non stava più andando bene e che ora ricostruisco passo passo. Vivere è avere i propri doveri e apprezzarli e rispettarli ma è anche poter vivere quello che non ci riporta indietro nessuno!

Sono entusiasta della partenza perchè dopo 10 anni il nostro viaggio sarà “on the road”, ciò significa che attraverseremo tutta l’Italia in macchina in un viaggio di 15 ore, quasi ininterrotto (tranne per mangiare e necessità varie :) ).

E mille ricordi d’infanzia riaffiorano. Attraversate l’ Italia in macchina significa vedere i paesaggi di moltissime regioni, i disegni creati sui campi delle Marche, avere i copri sole con le ventose sui finestrini, sentire il profumo dei panini che  viene fuori dal frighetto, provare a dormire, avere le gambe indolenzite e viaggiare a piedi scalzi.

Viaggiare in auto ti fa sentire il fresco notturno, ti fa vedere come la luna ti insegue, ti fa percepire la maestosità della Calabria fino all’arrivo ai Traghetti per arrivare in Sicilia, alle 2 di notte osservando l’Etna.

Di solito siamo sempre arrivati di notte a casa di mia Nonna e di mia Zia, gli abbracci delle 4 di mattina, il chiacchierare a bassa voce in giardino fino alle 6.00 e poi la colazione. Profumo di casa, siamo arrivati!

Non porterò con me il pc in quelle due settimane per cui il blog sarà attivo su facebook e su instagram :) (laura_liveasyourun). Ho bisogno di vivere al 100% il mare, le mie corse mattutine, la mia famiglia e tutti i sapori e i profumi che mi sono mancati!

Ho deciso però, in queste “ultime due settimane” di pubblicare e presentarvi delle ricette siciliane molto semplici e che adoro in versione light, vegetariana o vegana :) a vostra scelta! Pronti?

Partiamo con un classico, che però è l’ESPLOSIONE dei sapori migliori di sempre!

Mini parmigiana light con mozzarisella.

DSC_0245

Il quantitativo degli ingredienti dipende da quanto grande volete fare la parmigiana o quante mini parmigiane volete preparare :) Per una mini parmigiana servono 3 fette di melanzana.

 Cosa vi serve:

melanzane grandi

sugo di pomodoro bio

mozzarisella

basilico fresco

sale

olio evo

Per la versione vegetariana:

1 uovo di gallina felice (se volete aggiungerlo in cottura)

Come si prepara:

tagliate le melanzane a fette, non troppo sottili sennò spariscono e grigliatele appena. Realmente la vera parmigiana (spaziale!) prevede la frittura delle melanzane ma io le griglio sempre, sono più leggere e non creano disturbi di stomaco.

Preparate il sugo di pomodoro facendolo cuocere per 10 minuti con sale, un goccio di olio e tante foglie di basilico fresco :)

Tagliate la mozzarisella di riso a fettine.

1) Se volete realizzare una parmigiana grande su una padella o su una teglia, organizzatevi per creare almeno 3 strati e la superficie deve essere ben coperta. Prima ponete un pò di sugo di pomodoro sul fondo ma non troppo.

Strati: melanzane, pomodoro, mozzarisella e così via! Si chiude con il basilico fresco in cima :D Se fatta in padella con il coperchio cuocete a fuoco moderato per 15 minuti.

Se volete aggiungerci anche l’uovo (per la versione vegetariana), mettetelo dopo 10 minuti. Bisogna sbatterlo e versarlo in cima distribuendolo bene affondando la forchetta nelle melanzane per farlo entrare nell’impasto. Finite poi la cottura. Se fatta in forno, 180° per 15/20 minuti.

2) Se volete creare delle mini parmigiane, perfette come singole porzioni e anche come antipasto prendete una padella grande o una teglia, stessa procedura anche per la cottura ma qui bisogna creare dei mini strati e distanziarle l’una dall’altra.

Quella che ho fatto io, qui in foto è senza uova. Deliziosa! Un piccolo gioiello di sapori! :)

Buon appetito :)

DSC_0242


La ricetta è per la raccolta “L’orto del bimbo intollerante”

raccolta-luglio