Eccomi qui!

Volevo pubblicare ieri ma poi l’organizzazione del Corso sui Super Foods mi ha assorbita completamente. Bella serata in Bottega :-) la prossima sarà il 30 marzo.

Primavera ci sei? Mi sa di si e non è necessario aspettare la settimana del 20 per dire che c’è anzi…si fa sentire, almeno qui a Padova, sono giornate meravigliose, un bel sole e gli alberi stanno fiorendo.

Anche a tavola inizio a percepire la gran bella necessità di cambiare. Sento il bisogno di preparare piatti più leggeri e di portare a tavola verdure più fresche, meno pesanti anche a livello digestivo. Anche perchè il corpo sta lavorando per “il grande risveglio” per liberarsi dalle tossine invernali…sta cambiando il motore per cui…non appesantiamolo!

Al mercato stanno arrivando le prime novità, erbette soprattutto, è il grande momento dei carciofi, del topinambur, dei primi asparagi, della rucola! Per le zucchine e i fuori di zucca dobbiamo aspettare fine mese, inizi aprile. Ma intanto ci accontentiamo dei primi prodotti che ci depurano ed erbette dal sapore più amaro.

Sapori forti da abbinare magari a piatti più dolci!

In Bottega parlando della pasta di legumi (100% farina di legumi) ci confrontiamo spesso su come poterle abbinare! Pasta di ceci, lenticchie rosse, piselli ognuna ha il suo sapore e bisogna esaltarlo o avvolgerlo.

E’ una pasta proteica (pensate che quella di lenticchie arriva a 26 gr di proteine su 100 gr di prodotto), io tengo quella di Stra Buono, dei giovani ragazzi di Pordenone.

Lavorano con una filiera tutta italiana e super artigianale. E’ una giovane realtà dinamica e molto attiva nella diffusione e sensibilizzazione alla coltivazione della Canapa alimentare in Italia. Infatti la loro pasta di canapa è davvero insostituibile!

Niente da togliere alle versioni con i legumi. Un prodotto nuovo, un’alternativa senza glutine (tral’altro) e utile anche per la cena, quando si ha voglia di un piatto sostanzioso ma si vuole stare leggeri di carboidrati. E’ una pasta nutriente per cui se normalmente mangiate 100 gr, 80 gr di questa vi saziano :-) ma poi vedete voi!!! E’ la pancia che decide!

Le Penne di piselli sono le più dolci; al mercato ho trovato la rucola, appena raccolta e allora…perchè non fare un bel pesto?

Penne di piselli con pesto di rucola, anacardi e olive nere

Ovviamente, la qualità fa sempre la differenza. Si possono trovare paste di legumi che dopo due minuti di cottura si rompono, oppure degli ottimi prodotti artigianali che rimangono belli corposi! Non accontentatevi e cercate una filiera italiana anche dei legumi, se possibile.

Ingredienti:

(per due persone)

160/200 gr di penne di piselli bio

per il pesto:

1 manciata di rucola fresca

1 manciata di anacardi

succo di limone

olio evo (q.b)

sale rosa o integrale

olive taggiasche

Come si prepara:

  • cottura della pasta 7/8 minuti massimo
  • mettete in ammollo 2 ore gli anacardi in acqua filtrata
  • sciacquate la rucola e mettetela in un robot da cucina. Aggiungete gli anacardi, il sale, del succo di limone a piacere e un primo giro di olio. Azionate il robot per tritare tutto. Frullate finchè gli anacardi non si rendono più cremosi.
  • Aggiungete dell’ulteriore olio per raggiungere la cremosità desiderata.
  • Tagliate a rondelle le olive taggiasche. Spadellate la pasta con il pesto e le olive.
  • Il pesto restante conservatelo in un barattolino in frigo e consumatelo entro 3-4 giorni.