Il suono dell’estate sono le cicale…a volte non ce ne rendiamo conto perchè ci diventa familiare ma ci sono le cicale tutto il tempo.

Il profumo dell’estate invece è quello dei peperoni :-) sento il profumo dei peperoni e chissà perchè automaticamente sento anche il profumo di mare della Sicilia e dei pini dell’Etna.

Mia mamma l’altra sera mi ha portato un piattone di caponata, con peperoni, patate, pinoli, melanzane e chi più ne ha ne metta. Rigorosamente fatta al forno e non fritta. Potevo dire di no? Giammai :D è stata una festa per noi a tavola!

Questo blog è nato dalla necessità di ritrovare un equilibrio alimentare anche  e soprattutto digestivo. Dal non poter più mangiare niente ho ripreso man mano tante cose.

Tutt’oggi però, zero caffè, pochi pomodori, anche se li adoro e in estate li metterei ovunque (quando sento di aver esagerato mi fermo) e non tanti peperoni, anche se questi ultimi non mi danno gli stessi problemi anzi sto bene….però si sa che non sono leggeri, l’importante è non prepararne troppi ma goderseli man mano :-)

E sono troppo buoni!!!!

Domenica ci siamo allenati un bel pò e abbiamo fatto un reintegro di carboidrati più che sufficiente! Lunedì a pranzo proprio non avevamo voglia di pasta o cereali, la sera ci siamo fatti della quinoa con verdure e a pranzo avevamo voglia di preparare altro.

E allora perchè non farsi un bel piatto ricco di verdure di stagione? Ci ho aggiunto del grano di teff a crudo in cottura. Davvero una meraviglia!

E chi pensa che un piatto così sia un contorno si sbaglia ;-) i migliori piatti sono sempre questi! Danno semplici e grandi soddisfazioni!

Peperoni gialli in padella con fagiolini, ceci e paprika

DSC_0924

Cosa vi serve:

(x 2 persone)

200 gr di fagiolini

2 peperoni medi

200 gr di ceci

porro

paprika rossa

olio evo

2 cucchiai di grano di teff a crudo

origano

basilico fresco

Come si prepara:

pulite e mettete a cuocere i fagiolini per 15 minuti.

tagliate il porro, mettetelo in padella con dell’olio e aggiungete i peperoni tagliati a dadini e fateli ammorbidire. Aggiungete sale e dell’abbondante paprika.

Appena pronti i fagiolini scolateli, tagliateli a metà se troppo lunghi e passateli in padella con i peperoni. Aggiungete i ceci cotti.

(Se usate quello crudi metteteli a bragno 12 ore e poi cuoceteli un’ora in abbondante acqua. Se sono già cotti scolateli e sciacquateli per bene).

Aggiungete poi origano, teff e del basilico fresco.

Mescolate e appena pronto servite :-) potete accompagnare il piatto con del riso o con delle fettine di pane integrale.

DSC_0924