Buona domenica! :)

Che settimana, non so da voi ma qui a Padova a parte i primi giorni di sole il cielo è tornato grigio, le temperature si sono abbassate e vento e pioggia ci hanno riportati indietro di qualche settimana. Ma è sempre così…dopo tanto caldo e tanto sole ci si aspetta sempre un cambiamento.

Oggi però ci siamo svegliati di nuovo con il sole per cui…:D

Sono ancora casa in queste settimane, è un periodo di passaggio…non fa male certo, poter rallentare un pò aiuta sicuramente ad ascoltarsi, a percepirsi e a lavorare un pò su di sè prima di iniziare una nuova avventura (in questo caso lavorativa). E’ quello di cui avevo bisogno. Non è sempre facile però, quando si è abituati ad andare sempe a mille, il corpo e la mente imparano a sentirsi in un certo modo e non è così scontato il suo cambiamento una volta rallentato. Ci si sente un pò confusi :) Questo avviene in tutte le situazioni…

Dicono che serva circa un mese perchè il corpo si renda conto del cambiamento avvenuto, nel frattempo bisogna lavorare un pò sui propri schemi, su come si guardano e si vivono le cose che ci circondano e accadono. Vi è mai capitato?

Quello che vorrei è potermi caricare di tanta energia positiva, di pensare a tutte le cose che vorrei fare e che vorrei imparare.

Ne approfitto per dedicarmi al blog e alla corsa :) colgo l’occasione per fare cose per le quali non ho mai avuto tempo e studio un pò.  Vorrei approfondire tante cose e imparare sempre di più da questo meraviglioso mondo dell’alimentazione. Il cibo può essere per noi una grande amico e una grande risorsa. Attraverso il blog sto conoscendo un sacco di persone fantastiche, ognuna con una sua storia da raccontare e anche io attraverso i miei piatti e le mie corse voglio condividere quello che imparo, quello che sperimento.

Spero di regalarvi qualcosa, spero che ogni ricetta possa deliziarvi e incuriosirvi come succede a me! Ogni ricetta è utile per arricchire con qualcosa di nuovo la propria dispensa. Se si vuole cambiare un pò la propria cucina ogni ricetta nuova è un passo avanti ;) Per cui…let’s go!

DSC_0997

L’altra mattina, sono andata in giardino e ho tagliuzzato qualche rametto di prezzemolo fresco. Quando l’ ho piantato erano due piantine piccole e ora sono molto molto folte e piene di pofumo. Avevo voglia di un condimento diverso, non sono da pasta con il pomodoro, adoro il pomodoro fresco con basilico o origano ma mi piace molto variare.

DSC_1002

Vi ricordate la ricetta del Pesto di broccoli e nocciole ? Vi avevo già raccontato della mia passione per le creme, da poter utilizzare in tanti modi: come condimento per la pasta, nelle piadine, sulla pizza, sul pane, sulle gallette…insomma un’ occasione per liberare la propria salutare golosità!

Questa volta vi propondo un pesto primaverile, non fatto solo con il prezzemolo ma arricchito dalle zucchine, arrivate finalmente nella spesa di maggio pronte per la bella stagione!

Pesto di zucchine, prezzemolo, pinoli e semi di zucca.

DSC_1018

Le zucchine sono tra le verdure più utilizzare e più acquistate nell’arco di tutto l’anno, insieme alle carote. Realmente, la loro stagione inizia in maggio e non parliamo delle mega zucchine che troviamo al supermercato ma di quelle da orto, piccole e quasi storte :) Nelle zucchine troviamo un pò di carboidrati e un pò di proteine, sono ricche di acqua e poco caloriche. Sono l’ortaggio più digeribile di tutti e sono molto importanti per l’equilibrio intestinale, inoltre aiutano l’assorbimento dei nutrienti.

Ricetta crudista, utilizzeremo come con i broccoli, le zucchine senza cucinarle. Approfittiamone dunque per inserire nella ricetta anche un “super food”: i semi di zucca.

Cosa vi serve:

(per 1 barattolo)

3 zucchine piccole (2 medie)

40 gr di pinoli

porro

1 mazzo di prezzemolo fresco

2 cucchiai di semi di zucca

50 ml olio evo

sale

Come si prepara:

Lavate le zucchine e tagliatele a pezzi. Lavare e aciugate con cura anche il prezzemolo e tagliate i gambi. Tagliare anche il porro, il quantitativo è a piacere.

Riponete nel contenitore del mizer tutti gli ingredienti, partendo dai semi e dai pinoli,  aggiungete poi il porro e l’olio. Frullate facendo delle pause e se serve sistemate l’impasto con l’aiuto di un cucchiaio. Aggiungete se potete anche un cubetto di ghiaccio. Qui non ho utilizzato come ingrediente il limone perchè il pesto avrà già di suo un sapore molto deciso :) siete liberi comunque di fare tutte le modifiche che volete!

Fullate fino ad ottenere la consistenza desiderata, non deve diventare una vera e propria crema però, deve risultare un pò grossolana.

Pronto il pesto potete utilizzarlo in mille modi :) per conservalo aggiungete in superficie un goccio di olio, chiudete fisso e riponetelo in frigo. Si conserva bene per 3/4 giorni.

Pronto per il pranzo di oggi in 10 minuti!

Buon appetito :)

DSC_1015