E arrivi a capire il significato della parola SEMPLICITA’…quando arrivi ad averne bisogno per ritrovare un punto fermo, un punto di equilibrio… ed è quando ti rendi conto che l’hai sempre apprezzata ma non hai mai avuto tanto tempo per percepirla o magari te ne dimenticavi che…poi…non riesci più a farne a meno, in tutto! E’ pura e autentica.

Sono settimane di cambiamenti, sono arrivata a non riuscire più a focalizzarmi bene sulle cose che ho e che voglio fare e questo ha creato grande confusione dentro di me in questi ultimi mesi. Rendersene conto però significa averne piena consapevolezza.

Sono settimane di passaggio perchè ho dato un taglio ad un contesto nel quale non mi ritrovavo più, nel quale non mi sentivo più…

E’ difficile, dare un taglio alle cose, in qualsiasi ambito, ma ho capito che è inutile stringere i denti e avere pazienza sperando che qualcosa cambi quando alla fine non hai niente per cui resistere.

Abbiamo diritto di cambiare, abbiamo diritto di ricominciare, abbiamo diritto a decidere il tempo della nostra vita. E’ una parola molto bella “RICOMINCIARE”, è la possibilità di fermarsi, respirare, ripercepire bene le nostre energie buone e ripartire verso “il nuovo”.

La felicità può significare tante cose e può essere in tante cose.

Quando corro percepisco la semplicità dei miei piedi, dai quali dipendo e dai quali dipende il mio benessere e la mia stabilità, correndo alleno quel che sono; cucinando invece percepisco le mie mani e mi do la possibilità di sentirmi bene.

Lo sapete, mi piace la cucina fatta di verdure, legumi, cereali…e a volte, se non devo cucinare, accendere il forno o passare ore ad imbastire piatti deliziosi, sono altrettanto contenta, mi sfogo meno è vero :D ma il risultato è sorprendente, ho già tutto ciò che mi serve e in pochi passaggi il gioco è fatto!

Oggi vi presento le mie polpette di legumi che non necessitano di grandi preparazioni, a meno che non utilizziate legumi secchi o surgelati e allora lì potete organizzarvi mettendoli in amollo e cucinandoli la sera prima. Risulteranno ancora più nutrienti!

Polpette di legumi alla griglia con maionese senza uova alla curcuma.

DSC_0834

Gli ingredienti che ci servono per le polpette sono pochissimi e abbiamo solo bisogno di un frullatore ad immersione. Mi hanno stupita queste polpette la prima volta che le ho fatte perchè non pensavo di riuscire a tenerle salde senza impanatura o altri rimedi per rinforzare l’impasto, eppure!

Ho scelto i fagioli Azuki, quelli rossi perchè mi piacciono particolarmente ma potete usare anche i cannellini o i ceci, a vostro piacere. Se usate quelli in barattolo, io mi trovo benissimo con quelli della Ecor, biologici, la marca si appoggia ad aziende italiane che credono nella produzione bio e sono di gran valore!

Cosa vi verve:

(per 7-8 polpette)

300 gr di fagioli azuki

prezzemolo fresco

olio evo

limone

sale

pangrattato senza glutine (Nutrifree)

DSC_0828

Ho inoltre preparato in 2 minuti una deliziosa maionese senza uova. Mi diverte un sacco prepararla perchè monta in pochi secondi, è sana, leggera e un ottimo regalo per ospiti intolleranti alle uova se preparate una cena sfiziosa ;-) farete un figurone!

Cosa vi serve:

(per 1 bicchiere di maionese)

180-200 ml di olio di semi di girasole

100 ml di latte di soia

il succo di 1/2 limone

1 pizzico di sale

curcuma

Come si prepara:

PER LE POLPETTE

Riponete i legumi prescelti in una capiente terrina, aggiungete un cucchiaio di olio evo, un pizzico di sale, il succo di 1/2 limone e il prezzemolo tritato. Mescolate e poi frullate il tutto con il frullatore ad immersione fino ad ottenere una consistenza morbida. Aggiungete 3 o 4 cucchiai di pangrattato senza glutine e mescolate. Create una palla con l’ impasto ben compatta e lasciatela in frigo per 15 minuti.

Trascorso il tempo, formate le vostre polpette e poi fatele grigliare appena su una piastra ben calda ma non troppo, 2 minuti per parte.

PER LA MAIONESE

Utilizzate il bicchiere dosatore del frullatore ad immersione. Aggiungete al latte di soia l’ olio di semi di girasole, il sale e il succo di limone. Iniziate a frullare in maniera ritmata in modo da far entrare e uscire in modo che riusciate a montare la maionese in pochi secondi. Assaggiate e decidete se aggiustare con qualche ingrediente. Io ho aggiunto la curcuma, potete anche usare il curry per dare un tocco più speziato e per donare quel colore tra il giallo e l’arancione tipico della maionese :) Potete anche aggiungere solamente dell’erba cipollina.

Servite con dell’ insalata verde di stagione e…buon appetito! :)

DSC_0842