Sabato mattina, prima di andare a lavoro, sono passata al mercato a km zero per acquistare la frutta e la verdura della settimana. Il pimo banco aveva delle cassette di asparagi. I primi raccolti…freschi dal giorno prima.  Ho aspettato il mio turno sperando che non finissero e, fortuna ha voluto che mi portassi a casa l’ ultimo mazzo di asparagi verdi!!! (Ed erano solo le 8.30 della mattina :D )

Benvenuta Primavera!

Le giornate, anche con il cambio dell’ora, si sono ben allungate. Si torna a casa e si ha veramente la percezione di avere ancora tempo, non è buio e non ci si richiude in casa subito ma si sta fuori, si corre, si fa una passeggiata, ci si gode il sole e tutto il beneficio che ne percepiamo.

In primavera tutto riprende forma e colore e la nostra dispensa si arricchisce delle prime novità, asparagi, erbette selvatiche, fave, piselli, patate novelle, insalate, limoni, kiwi e fragole…il verde, in particolare spicca sempre!

Quando penso ad un piatto, spesso non ragiono solo sui sapori ma mi lascio ispirare anche dai colori…

Ho portato a casa un mazzo di asparagi davvero verdi e brillanti. Quest’ortaggio è uno scrigno di proprietà nutritive di diverso tipo. Oltre ad essere ricco di sali minerali e di vitamine (A, C ed E), favorisce enormemente la depurazione dell’ organismo, migliorandone la capacità di eliminare sostanze dannose. Inoltre, porta benefici all’apparato digerente, in questo piatto, la combinata con il topinambur è perfetta in quanto, entrambi, contengono un carboidrato chiamato inulina che raggiunge intatto l’intestino, ideale per la flora batterica. Sono considerati antinfiammatori naturali. Niente di meglio :-)

Questo verde brillante non volevo abbinarlo al classico bianco del riso ma mi faceva pensare al rosso. La preziosa quinoa rossa, più proteica della quinoa normale, ha creato un piatto delizioso e pieno di colori decisi.

Un pranzo leggero ma allo stesso tempo energico!

Quinoa rossa con asparagi verdi e topinambur.

DSC_0601

Cosa vi serve:

(per 2 persone)

120 gr di quinoa rossa

200 gr di asparagi verdi

1 topinambur grande o due medi

sale

pepe

prezzemolo

limone

Come si prepara:

Sciuacquate e pulite gli asparagi eliminando la parte finale dura del gambo e tagliateli a rondelle. Fate sbollentare gli asparagi in acqua leggermente salata per 15 minuti. Pelate il topinambur e tagliatelo e dischetti sottili. Cucinatelo in padella con un goccio di olio, sale, pepe e prezzemolo. Coprite la padella con il coperchio e cucinato per 15 minuti il tempo di far ammorbidire il topinambur.

Nel frattempo fate cucinare la quinoa, l’acqua deve sempre essere il doppio del quantitativo scelto. La quinoa sarà pronta non appena si sarà asciugata tutta l’acqua.

Non appena sono pronti gli asparagi, scolateli e uniteli al topinambur, aggiungete la quinoa rossa e spadellate per due minuti senza dimenticare una spruzzata di limone che favorisce sempre l’assorbimento del ferro.

Servite e gustate!

DSC_0624