Si vede proprio che non programmo le ricette, io ci provo eh, ho un quaderno pieno di idee, di ispirazioni, piatti e consigli che voglio proporvi e che voglio provare io stessa ma….alla fine vince sempre altro :)

Vince la voglia di un piatto in particolare e non di quello previsto, vince l’improvvisazione come in questo caso perchè…sabato al mercato, finalmente, ho trovato le rape rosse! :D Non riesco mai a trovare le barbabetole crude e ancora da fare, mi ritrovo spesso ad acquistarle al bio, già cotte  e non posso sbizzarrirmi troppo. (In ogni caso quelle del bio sono della Ecor..sono buonissime eh! provatele!).

Sabato mi si sono illuminati gli occhi, ne ho comprate un kilo ed eccoci qua :)

Un’altra cosa ha vinto su questa ricetta però, il tempo!

Stavo cucinando allegramente, a volte mi dimentico anche di fotografare quello che serve, vado per infornare e butto l’occhio fuori….ore 19.00 di fine agosto…è gia buio!!!! E la foto???

Eh si perchè facile fare le foto alla luce naturale in esterna :) Adesso per quando cucino la sera una ricetta prevista mi devo organizzare meglio.  E qui si capisce in pieno che cucino non per lo scatto perfetto ma per mangiare :D ahahah!

In ogni caso questa ricettina molto semplice ha avuto un grande successo a tavola e se una padella così può essere divisa in 4 persone, noi in due ce la siamo spazzolata in 15 minuti ;-)

Barbe rosse, rape rosse, barbabietole, sono tanti i nomi assegnati a questo tubero rosso brillante, io lo adoro, mi piace tantissimo, se vi ricordate avevamo visto una piccola ricettina qualche mese fa – Hummun di barbabietole e noci – da provare!

DSC_0294

Questo magico tubero è disintossicante, depurativo e antiossidante. Per chi corre e fa molto sport è perfetto per reintegrare al meglio sali minerali e riacquistare più velocemente energia e forza. Proprio per questo vi proporrò anche altre ricette e consigli per poterlo utilizzare al meglio ;-)

E’ un ottimo alleato da inserire nella propria alimentazione di sportivi, sia consumandolo da cotto che da crudo. Contiene ferro, sodio, potassio, calcio, magnesio, fosforo ed è ricco di vitamina C e vitamine B.

Un ottimo consiglio è quello di accompagnarlo sempre con un pò di limone per non perdere l’occasione di assimilare al meglio il ferro. Le barbabietole sono poco caloriche e aiutano inoltre la digestione e le funzionalità intestinali. (Unica attenzione è da fare per chi soffre di forti gastriti, perchè stimolano i succhi gastrici per cui non è molto indicato).

Cosa vi serve:

(è la ricetta del 3!)

3 patate grande

3 rape rosse

3 cucchiai pieni di semi di sesamo

olio

sale

timo in abbondanza e origano

limone

Come si prepara:

pelate i tuberi e tagliateli a rondelle sottili e mettete a sbollentare le barbabietole in acqua per 10 minuti.

Nel frattempo: condite le patate con un pò di sale e fate tostare i semi di sesamo su una padellina per qualche minuto, tostateli per bene.

Appena pronte le rape, scolatele e conditele con un pò di limone.

Iniziate a comporre la vostra teglia creando la forma di un fiore. Un anello con le patate, il secondo con le barbabietole e così via.

Condite il tutto con olio evo, origano, tanto timo e cospargete con i semi di sesamo tostati.

Infornate a 200 gradi per 30 minuti. Una delizia :)

Buon appetito!

DSC_03030