Avere la settimana al contrario, ha i suoi pro e i suoi contro. Nonostante non mi dispiaccia la tranquillità e il silenzio del lunedì, dopo un’ intera settimana a contatto con tante persone, penso soprattutto ai contro perchè, perdo tante cose che normalmente vengono oganizzate o vissute di domenica, sto veramente poco in famiglia e si è un pò…come dire…fuori dal mondo!

Una cosa di cui ho bisogno quando sono a casa è poter pranzare con tranquillità e soprattutto ad una tavola apparecchiata. Lavorando ad orario continuato, la pausa pranzo praticamente non esiste, è sempre un pò “rubata”, il lunch box è preparato da casa e non ci si gode fino in fondo quel momento di relax prima di ricominciare.

Proprio per questo il lunedì nessuno mi può togliere un bel pranzetto :-) preparo sempre dei piatti sostanziosi, apparecchio bene la tavola e mi metto ai fornelli! Ho sempre amato la pasta e quella di grano saraceno, simile nelle ricette alla pasta integrale, è sostanziosa e si adatta a sapori particolari.

Non mangio molto pomodoro, se non nella pizza o in rare altre situazioni, quindi quando preparo una bel primo cerco sempre altre vie, cerco di farmi ispirare molto dalle verdure che danno una grande soddisfazione.

Siamo ormai a marzo inoltrato e ci stiamo avvicinando ad aprile, siamo un pò nel cuore della stagione degli spinaci, in questa ricetta si possono usare sia gli spinaci cotti che gli spinaci da insalata, a vostra scelta!  Questa settimana inoltre avevo comprato un bel cavolo rosso al mercato che devo dire si mantiene benissimo in figo per cui non c’è fretta per terminarlo, lo posso inserire in diverse ricette e qui con gli spinaci ci sta benissimo.

Cosa vi serve:

(per 2 persone)

200 gr di rigatoni di grano saraceno

200 gr di spinaci o 2 manciate di spinaci da insalata

1 manciata di cavolo rosso

porro

olio

semi di girasole

 

IMG_20150317_214837[1]

Come si prepara:

se utilizzate gli spinaci da far cotti, partite da questi. Puliteli bene, tagliateli a strisce e metteteli a cuocere per 20 minuti in una pentola molto grande con un pò di olio, un bicchiere di acqua e sale.

Mettete a bollire l’acqua per la pasta e iniziate a preparare il cavolo rosso. Lavatelo e tagliate una manciata di strisce fine. Preparate una padellina con un goccio di olio e del porro e fate saltare il cavolo rosso per 15 minuti. Chiudete la padella con un coperchio per aiutarvi nella cottura, deve ammorbidirsi ma rimanere croccante. Se serve aggiungete giusto un goccio di acqua.

Non appena l’acqua bolle, salate e versate la pasta, bastano 1o minuti, deve rimanere al dente. Mentre si cuoce la pasta unite gli spinaci al cavolo rosso, mescolate e aggiungete anche i semi di girasole. Non appena è pronta la pasta, unite tutti gli ingrediente e spadellateli per due minuti.

Se avete utilizzato gli spinaci da insalata, questi vanno aggiuinti a fine cottura durante la spadellata finale in quanto si ritirano e si cucinano subito.

Servite e gustate :-)

DSC_0557 ok