Ormai siamo stati conquistati da questa corsa “primitiva” in mezzo al verde, in mezzo alle rocce e ai sassi, in mezzo alla sabbia o nel pieno del nulla.
E’ bello correre da soli ma l’ energia si moltiplica quando si è in compagnia e in gruppo e ci si sposta insieme come in un branco. 
Ti rendi conto che la corsa ti porta dove vuoi, i piedi ti portano dove vuoi. Non saremo veloci come le auto  ma arriviamo dove loro non possono arrivare e non perdiamo mail il contatto con la terra.
 
Ognuno poi ha il suo ritmo, ognuno regge la sua distanza ma come dico sempre, non corriamo tutti allo stesso modo ma le senzazioni, il senso di fatica e la soddisfazione finale è uguale per tutti. Anche il sonno e la stanchezza ma sono carichi di voglia di ricominciare ancora.

Read More