Eccomi qui a raccontare l’ultima gara o meglio l’ultimo viaggio fatto lo scorso weekend in un contesto di grande valore e storia, il Monte Grappa.

Non mi è sempre facile raccontare le emozioni di una gara perchè nei giorni seguenti ho sempre la necessità di rivivermele in silenzio. Ogni volta porto a casa lezioni e immagini meravigliose e tornare alla vita di tutti i giorni non è così automatico, ci si sente sempre un pò dei “pesci fuor d’acqua”, si lavora pensando di indossare ancora le scarpe da trail e si cammina per strada pensando all’aria che ti avvolgeva quando correvi in quei posti.

Domenica scorsa, 27 settembre, ho partecipato al Trail degli Eroi una gara organizzata sul Massiccio del Grappa e che ti porta ad esporarlo attraverso 3 meravigliosi percorsi: la sky degli Eroi 30 km, il Trail degli Eroi 46 km e l’utra Trail di 80 km. Quest’anno il sabato è stata organizzata anche una spettacolare Vertical Race di 5 km.

Tutte le gare partono dalle Pendici del Monte Grappa e ti accompagnano fin su all’Ossario, dove riposano più di 20.000 soldati della Prima Guerra Mondiale. Si parte con 14 km in salita, da vivere con grande carattere, attraverso sentieri e vallate. In Cima poi ci si divide per ritrovarsi nell’ultima parte del percorso lungo le trincee e una discesa a dir poco infinita!

Io ho corso la 30 km, una bella sfida per me perchè sto crescendo, non sono nata con particolari doti ma il trail ti mostra molte cose di te e a me sta insegnando ad essere forte. Ogni volta ho un grande desiderio di attraversare quei paesaggi e voglia di mettermi in gioco, gestendo bene le energie, vivendo e superando i momenti in cui le gambe bruciano e dando il massimo nelle mie discese.

E se a 1 km dall’arrivo non ce la fai più stai certo che ci sarà sempre qualcuno che ti urla dietro per non mollare ;-)

12047013_902826579773190_7514666877989338024_n.jpg

(Foto di Martina Vanzo)

Quest’estate mi sono allenata diverse volte su questi Monti ed ero abituata a vederli verdi e sotto il sole. Viverli di notte, viverli la mattina presto te li fa sentire in maniera completamente diversa. Di solito poi dalla vallata si vede tutto il paesaggio, domenica invece abbiamo corso sopra le nuvole, in uno scenario che non ha bisogno di parole.

Si chiama Trail degli Eroi perchè è una corsa in memoria della grande storia del nostro paese.

Ma si chiama così anche perchè siamo legati alla storia,  perchè quei terreni e quel cielo hanno tanto da raccontare e soprattutto perchè ognuno di noi porta con sè la sua storia quando corre ed è eroe nel suo percorso…

ArticoloLaura-3

(Foto di Martina Vanzo)

E’ stato un weekend di tanti incontri e di tante persone speciali. In primis gli organizzatori, i ragazzi de i Lupi Team  un gruppo di amici  che condividono la grande passione e la semplicità del trail che trasmettono in tutti i loro eventi e in ciò che fanno.

ArticoloLaura-6

(Foto di Martina Vanzo)

Insieme ai numerosi volontari e collaboratori sono stati i veri eroi del weekend e non solo. Penso sempre che il trail non sia solo la gara finale e le persone che partecipano. Il trail è tutto il lavoro che sta dietro ad esperienze così, è la valorizzazione di luoghi e percorsi, è la disponibilità delle persone a dare una mano anche di notte sotto la pioggia.

ArticoloLaura-8

(Foto di Martina Vanzo)

Le gare più lunghe sono partite di notte e di mattina presto e a qualsiasi ora c’era sempre qualcuno a regalarti un sorriso e un caloroso benvenuto. Non si sentiva la stanchezza si percepiva solo lo spirito e la passione per il trail.

E la cosa più emozionante?

Che ognuno, arrivato alla fine, ha avuto la sua stretta di mano e un meraviglioso “GRAZIE!”.

ArticoloLaura-5

(Foto di Martina Vanzo)


 Le immagini utilizzate sono su concessione del Trail Degli Eroi e I Lupi Team.

Ringrazio Martina Vanzo – Photography per le splendide immagini realizzate.

TRAIL DEGLI EROI

Monte Grappa (Treviso)

WEB: http://www.traildeglieroi.it/