Rieccoci dopo il super weekend natalizio! Come state? Sopravvissuti? :) Ci manca il cenone di fine anno e la Befana, poi possiamo tornare pienamente in carreggiata! ihihih!

Mannaggia alla mia golosità, devo dire però che non mi sono abbuffata a tavola ma il problema è il cotnorno di dolci presenti ad intermittenza in ogni dove e se sono cose che posso mangiare, la mia mente (debole di fronte ai dolci!) dice di sì :D

Ho passato una vigilia di Natale bellissima! Un dicembre al quanto atipico a 1800 m con tre gradi, il sole e i fiori lungo i sentieri. La natura è sicuramente confusa e anche noi un pochino.

Abbiamo ripercorso parte del tragitto fatto durante l’ultima gara IL TRAIL DEGLI EROI a Bassano del Grappa, sono montagne ricche di spazi aperti meravigliosi che donano sempre belle emozioni. Il pranzo poi della vigilia non ha avuto eguali, ci siamo fermati mezz’oretta nel Rifugio in cima al Grappa e chi ha scelto panino, dolce alle mele o torta della nonna, io avevo dei datteri e poi lì ho acquistato della cioccolata extra fondente, con una bella tisana. Beh…libertà allo stato puro :)

Bei momenti…anche perchè ho corso con un gruppetto di persone e ne conoscevo meno della metà, sono le cose più belle! Condividere momenti, stare in sintonia e vivere esperienze con persone che non conosci come se fossimo amici di lunga data…

A Natale super pranzo da mia nonna e la sera ero cotta. Sarà ma a me le riunioni di famiglia infinite durante le festività mettono un sonno…:D ahahah…non perchè siano noiose, anzi…ma perchè mi fanno questo effetto e basta…due giorni di coma! Vabbè!

In ogni caso, mangia di qua, mangia di là…arrivi ad un certo punto che senti di dover rallentare, tornare alla normalità e sentirti più “leggera/o”, il corpo ha talmente tante cose da smaltire che se gli diamo una mano e del tempo per ragionarci su forse è meglio.

Come quelle sere in cui vuoi solamente qualcosa di caldo e cremoso, anche se poi riempirai il piatto di crostini ma intanto il buon proposito c’è ;-)

La nuova zuppetta cremosa è semplicissima ma è davvero tanto buona, depurativa e disintossicante!

Zuppa detox: carote e zenzero

DSC_0407Cosa vi serve:

(per 2 persone)

8 carote grandi

porro q.b.

olio evo

curcuma

pepe

zenzero intero

In cima: mandorle, bacche di goji, timo

NB: potete aggiungere anche del finocchio insieme alle carote per renderla ancor più depurativa

Come si prepara:

lavate e tagliate il porro e mettetelo con un goccio di olio in una pentola. Pelate e tagliate a rondelle le 8 carote e aggiungetele in pentola, accendete il fuoco e fate insaporire. Aggiungete dell’acqua fino a metà carote e grattugiatevi sopra lo zenzero, quanto ne volete ma non abbiate timore…è una bontà! Mescolate.

Chiudete con coperchio e lasciate cucinare le carote finchè non si ammorbidiscono. Appena pronte, frullate con il frullatore ad immersione, aggiungendo curcuma e pepe a piacere e aggiungete dell’altra acqua per ottenere la cremosità desiderata.

Per servire aggiungete un goccio di olio evo a crudo, bacche di goji, granella di mandorle e timo. Se volete: crostini :P

Buon appetito :)

DSC_0404